Assicurazione per cani per cavalier king charles

Il Cavalier King Charles è un piccolo cane di origine inglese, con un'energia sorprendente.

Questa piccola palla piena di vita, ma anche piena di amore, è famosa per la sua gentilezza. Il Cavalier King Charles è il compagno di giochi e il confidente perfetto per i bambini con cui va molto d'accordo. Estremamente socievole, questo cagnolino ama essere circondato. Trova la sua felicità con gli umani così come con gli animali di ogni tipo, siano essi grandi (cavalli) o piccoli (conigli). Facile da vivere, si adatta alla vita sedentaria e allo stile di vita attivo. Per quanto riguarda la salute, è meglio assicurarlo sin dalla tenera età, il Cavalier King Charles è predisposto a certe malattie la cui cura è costosa.

Otite con ripetizione

Il Cavalier King Charles è un cane soggetto all'OMPS, vale a dire Otite Secreting Primaria, unilaterale o bilaterale. In molti casi, segue l'otite esterna cronica. È dovuto ad un accumulo anormale di muco a causa di insufficiente drenaggio, la tromba di Eustachio non funziona in modo soddisfacente. Il primo segno che si sospetta questa malattia è la cervicalgia, con dolore al collo più o meno grave. Alcuni cani hanno problemi di udito e possono avere disturbi nervosi, come convulsioni, paralisi facciale. In altri casi, questo tipo di otite non ha alcun segnale di avvertimento. A volte è durante un esame effettuato per cercare un'altra patologia che l'OMPS sia rilevato in modo accidentale. Sull'imaging, il veterinario ha notato una significativa dilatazione di una parte della membrana timpanica, pars flaccida . Questa funzione non è sempre visibile. Inoltre, quando si sospetta un OMPS, è richiesta una scansione tomografica computerizzata.

Il trattamento dell'OMPS si basa su corticosteroidi, antibiotici sistemici e persino sul drenaggio delle bolle. Questa patologia rischia di ripresentarsi, implica drenaggi regolari, che aumentano il costo della sua cura. Le spese veterinarie relative all'OMPS possono essere rimborsate dall'assicurazione sanitaria Cavalier King Charles.

Endocardiosi mitralica, una malattia persistente

Molto comune nei canini, e ancor più nel Cavalier King Charles, l'endocardiosi mitralica (o malattia degenerativa della valvola) è una malattia progressiva cronica. La valvola mitrale si ispessisce, la sua forma cambia. Non chiude abbastanza. Ciò si traduce in un aumento di sangue al cuore. Asintomatico alla sua insorgenza, l'endocardosi mitralica porta nel tempo a un soffio cardiaco percettibile all'auscultazione. È dovuto a un anormale reflusso di sangue al muscolo cardiaco. La disfunzione della valvola mitrale è responsabile di un'eccessiva contrazione del muscolo cardiaco che alla fine si stanca. È l'insufficienza cardiaca. Nessun trattamento può curare questa malattia oggi, ma è possibile rallentarne l'evoluzione. Di conseguenza, consente di prolungare la vita del cane. Tuttavia, dal momento che il veterinario ha rilevato un forte soffio al cuore, l'aspettativa di vita dell'animale è al massimo di due anni.

È importante che il Cavalier King Charles usufruisca regolarmente delle cure veterinarie in tenera età, in modo che questa malattia cardiaca possa essere rilevata precocemente. Ciò consente al master di risparmiare sui costi sanitari e limitare i problemi inerenti all'animale.

Stomatite ulcerosa

La stomatite ulcerosa si riferisce all'infiammazione dei tessuti molli della bocca (lingua, gengive). I tessuti sono irritati e, in assenza di un trattamento rapido, i batteri vengono trasportati dal sangue a diversi organi. I principali sintomi della stomatite ulcerosa sono:

  • Alitosi,
  • Eccessiva produzione di saliva,
  • L'aspetto di una conseguente placca dentale,
  • Il dolore

Dopo un esame clinico, possono essere necessari esami del sangue e test aggiuntivi per confermare la diagnosi. Un trattamento a base di antibiotici è essenziale, e la chirurgia a volte è inevitabile per strappare alcuni denti.

La gestione della stomatite ulcerosa comporta notevoli spese per il proprietario del cane. Assicurare il suo Cavalier King Charles può essere rimborsato tra il 50 e il 100% degli atti veterinari.

Perché assicurare il suo Cavalier King Charles?

Come abbiamo visto, il cane Cavalier King Charles è predisposto a gravi patologie che coinvolgono:

  • Diverse consultazioni veterinarie,
  • Esami complementari per diagnosticare con certezza la patologia sospetta,
  • Trattamenti, a volte lunghi e costosi,
  • Chirurgia in molti casi.

Assicurando al tuo cane un animale domestico in reciproca salute, la sorveglianza e l'assistenza non sono più in grado di soffocare il bilancio familiare. Secondo la formula scelta, il master viene infatti rimborsato, almeno in parte, per le spese sostenute per le consultazioni, le cure, i farmaci, l'ospedalizzazione, la chirurgia. Alcuni cani della salute reciproca rimborsano i costi dell'eutanasia.

La prevenzione è altrettanto importante quando si ha un cane che è sensibile a certe malattie potenzialmente letali. Un controllo annuale, esami radiologici, esami del sangue e delle urine sono essenziali per cercare un possibile problema di salute. Tutti questi sono costosi e molti proprietari di Cavalier King Charles non possono permettersi tali spese. Si noti che una polizza assicurativa per cani che include gli atti di prevenzione può essere rimborsata anche per l'acquisto di lozioni, sverminazioni, alimenti specifici.

Assicurare che il cane sia un atto responsabile perché consente all'animale di vivere il più a lungo possibile in buona salute. Quando sai che il tuo cane è predisposto a patologie ben definite, è utile prendere l'iniziativa piuttosto che aspettare che la malattia si insedi. Questo evita la sofferenza e allo stesso tempo consente al padrone di spendere meno denaro per guarire il suo fedele compagno. La prevenzione è meglio che curare! Da qui l'utilità di confrontare le formule offerte dalle mutue per cani usando un comparatore di assicurazione per cani. Il padrone dell'animale può richiedere più preventivi, gratuitamente e senza impegno. Resta quindi per lui studiare in silenzio le tariffe, l'estensione delle garanzie secondo il contratto.