Assicurazione per cani per il pug

Il Pug è un piccolo cane, originario della Cina. Dedicato, intelligente, easy going, è dinamico e ama giocare.

È conosciuto per la sua giocosità che lo rende molto accattivante. Felice in una famiglia amorevole, la Carlin va d'accordo con i bambini e gli adulti. La mania di questo cagnolino facile da educare è dovuta anche alle sue singolari caratteristiche fisiche. Ma questi hanno molte conseguenze sulla salute del Pug. Per permettergli di vivere a lungo lontano dalle patologie proprie della sua razza, il maestro deve fare attenzione a garantire al suo Pug una salute reciproca, il più presto possibile.

Frequenti malattie respiratorie in carlino

Il Carlin rientra nella categoria dei brachicefali, il che significa in greco " chi ha il cranio corto ". Questo morfotipo razziale è presente anche in altri canidi come Shih-tzu, Bulldog, pechinese e talvolta Boxer. Questa facies schiacciata favorisce patologie respiratorie, le cui conseguenze possono essere gravi per l'animale. La sindrome ostruttiva dei cani brachicefali o sindrome di BAOS si verifica non appena la crescita del carlino è completa e si evolve nel corso della sua vita. Si manifesta con problemi di russamento e digestione molto frequenti (vomito). Il muscolo cardiaco deve essere così faticoso che il cane finisce con insufficienza cardiaca pericolosa per la vita. Il minimo sforzo fisico può causare una sincope.

Se in teoria l'aspettativa di vita di Carlino è di 12 anni, è ridotta a 6 o 7 anni quando è affetta dalla sindrome di BAOS. Questo per dire se è importante seguire questo tipo di cane molto regolarmente da un veterinario! Questa patologia richiede una gestione lunga e costosa in quanto è necessario ricorrere alla chirurgia per cambiare il palato molle e allargare le narici. Assicurare il tuo Carlin ti permette di avere il tuo cane adeguatamente curato e di essere rimborsato per le spese sostenute.

La femmina Carlin incline alla meningoencefalite

Questa patologia neurologica si manifesta con l'infiammazione delle meningi e dell'encefalo. Colpisce le femmine Carlin più frequentemente rispetto ai maschi. Causa sintomi importanti, come disturbi visivi, convulsioni, depressione, paralisi. È lo stato generale dell'animale che viene alterato. Il veterinario prescrive antinfiammatori per alleviare l'animale, ma non esiste una cura per un Carlin con meningoencefalite. Nel più o meno lungo termine, il cane muore dopo essere rimasto più o meno in coma.

Fornire il suo Pug è essenziale per lui avere una buona cura. A seconda della formula scelta, al comandante possono essere rimborsate le spese veterinarie ma anche parte delle spese sostenute per un atto di eutanasia. Alcuni contratti coprono anche parzialmente il costo della cremazione o della sepoltura. A volte il maestro può essere pagato una certa somma per comprare un nuovo cane.

Il carlino, soggetto a infezioni dermatologiche

Le peculiarità fisiche del carlino sono all'origine di importanti problemi dermatologici che colpiscono il volto dell'animale e il suo corpo. Sono dovuti alla colonizzazione delle pieghe da parte dei batteri, il più comune è lo stafilococco e lo streptococco. Ad esempio, il pioderma della piega facciale si manifesta con prurito dell'area tra gli occhi e il naso del cane. È identificabile con l'odore putrido che ne risulta. Il trattamento si basa sulla prescrizione di antibiotici e una lozione antisettica. Nei casi più gravi, è necessario un intervento chirurgico.

Sovrappeso e obesità Pug

Vittima della sua avidità, il Pug è sovrappeso. Se il suo padrone non sta attento il più presto possibile, il cane potrebbe diventare obeso. L'impatto sulla sua salute può essere serio perché l'obesità è all'origine di molte patologie. Questo è ad esempio il caso di osteoartrite, ernia del disco, displasia, gravi problemi di transito o malattie cardiovascolari. L'eccesso di peso può ridurre l'aspettativa di vita dell'animale. È quindi molto importante avere cura di dargli una dieta equilibrata per tutta la vita, e di sapere come dirgli di no quando afferma un'avidità.

Assicurazione per cani Pug: iscriversi il prima possibile

Scopriamo che - anche se il Pug è un cane robusto - è finalmente vulnerabile in termini di salute a causa delle sue peculiarità fisiche. Nel suo caso è necessaria una regolare assistenza veterinaria per prevenire determinate malattie. Tuttavia, nessuno è al sicuro da un grosso problema. Quando la malattia colpisce il carlino, il trattamento può a volte essere lungo. Come abbiamo visto, alcune patologie non possono essere curate. La cura consiste in questo caso per alleviare il cane in modo che la sua fine della vita sia la meno dolorosa possibile.

Guarire il tuo cane è costoso. In caso di malattia grave, il budget del master non sempre è all'altezza. Ecco perché è meglio assicurare il tuo carlino presso una compagnia di assicurazioni per animali domestici. Generalmente ogni assicuratore offre tre distinte formule, in modo che tutti possano trovare la soluzione più adatta alle esigenze del loro fedele compagno. La scelta non è facile, meglio usare un comparatore di assicurazione cane per risparmiare tempo e avere una scelta coerente in base alle aspettative.

A seconda della formula scelta, il proprietario del cane può essere rimborsato per i costi veterinari sostenuti fino al 50-100%. Anche il tetto di rimborso annuale è estremamente variabile poiché dipende dal livello di copertura scelto. Generalmente è compreso tra 1.000 e 2.800 €. Analogamente, le società includono in alcuni contratti l'assunzione parziale di atti preventivi, fino a un massimale annuale fino a € 150. Questa formula consente di essere rimborsati in parte per le spese relative alla sterilizzazione, ai vaccini, all'acquisto di una lozione per gli occhi, a prodotti alimentari specifici. Dato il numero di malattie che possono colpire i suoi occhi, il naso, la pelle, ma anche la sua propensione all'obesità, capiamo quanto ci si assicura che il suo Pug sia utile per la sua salute!