Assicurazione per cani con effetto immediato: è possibile?

Quando acquisti un'assicurazione sanitaria per il tuo cane, senti parlare di un periodo di attesa.

Non capisci veramente di cosa si tratta e ti chiedi se sia possibile acquistare un'assicurazione sanitaria per effetto immediato. Sei un po 'illuminato sulla questione per facilitare la tua scelta.

Cos'è un periodo di attesa?

In un contratto di assicurazione, un periodo di attesa è definito come il periodo tra la sottoscrizione e l'effettiva attivazione delle garanzie fornite . Come parte di una polizza assicurativa sanitaria per i cani, l'assicuratore ha il diritto di imporre periodi di attesa più lunghi o più brevi in ​​modo da non dover curare patologie o incidenti occorsi prima dell'abbonamento.

Nella maggior parte dei casi, queste carenze sono di 30 giorni per malattie, 15 giorni per un incidente e 60 giorni per un'operazione chirurgica. In sintesi, le cure veterinarie che si sarebbero verificate durante il corrispondente periodo di attesa non saranno rimborsate.

È possibile assicurare il cane senza periodi di attesa?

Sì, ma molto raramente! Il periodo di attesa è una disposizione prevista dal Codice delle assicurazioni e la maggior parte delle compagnie assicurative lo implementa.

Tuttavia, nella competizione tra i vari assicuratori sanitari per i cani, la durata dei periodi di attesa non è l'ultimo degli argomenti. Alcune assicurazioni sanitarie per cani riducono questo ritardo a 7 giorni per malattie o 48 ore per un incidente. Il maestro che cerca di assicurare il più rapidamente possibile il suo fedele compagno a qualsiasi interesse nel confrontare le offerte su questo punto. Ancora una volta, il Web è un aiuto insostituibile per valutare in pochi istanti le diverse soluzioni possibili grazie ad un comparatore di assicurazione sanitaria per cani.

È quindi estremamente raro che un'assicurazione sanitaria per cani non abbia un periodo di attesa. Quando l'assicuratore offre questo vantaggio, generalmente si tratta della copertura delle cure veterinarie correlate a un incidente. L'assicuratore è anche relativamente esigente: l'animale deve essere molto giovane e il più delle volte reclama un controllo sanitario completo eseguito da un veterinario per essere incluso nella domanda di assicurazione.

Buono a sapersi : non confondere tempi di attesa e tempi di attesa. Questi ultimi si riferiscono al periodo tra l'invio di un foglio di assistenza e il loro rimborso effettivo. Nell'era della digitalizzazione degli scambi, un periodo di attesa non dovrebbe mai superare i 15 giorni.

Non pensare al periodo di attesa come a una forma di esclusione anormale. La sua esistenza contribuisce all'equilibrio del sistema, che unendo i rischi consente di offrire ai nostri cani amichevoli il meglio della medicina veterinaria. Prendere in considerazione questi periodi di attesa nella tua riflessione ha senso, ma non dovrebbero essere l'unica base per la tua scelta. Tasso di copertura, esistenza e quantità del pacchetto di prevenzione e il prezzo sono ugualmente importanti. Un criterio, quindi, tra gli altri!