Insegna al tuo cane a camminare a piedi

Il tuo cane continua a tirare al guinzaglio e questo ti impedisce di vivere pienamente la tua relazione con te? Hai i dolori alle spalle così tanto che tira e ti sei abituato a flagellare il tuo cane?

Vediamo qui perché il tuo cane tira il guinzaglio e soprattutto come insegnargli a smettere di farlo.

Innanzitutto, sottolineo il termine "al guinzaglio" piuttosto che "camminare". Perché? Bene, solo perché molti proprietari di cani vogliono che i loro cani camminino alle loro calcagna in modo molto severo, ma dimenticano certi passaggi di apprendimento che sono essenziali.

Se il guinzaglio tra te e il tuo cane è continuamente teso, come gli insegni a camminare ai tuoi piedi, come vuoi che cammini proprio accanto a te senza essere costretto? Sarebbe come passare dal giorno alla notte senza transizione, non ha senso e non corrisponde al ritmo di apprendimento del cane.

Inoltre, l ' obbedienza del cane sarà favorita più dalla cooperazione che dalla coercizione. A meno che non vogliamo il benessere del suo cagnolino ...

Perché il mio cane si tiene al guinzaglio?

Per prima cosa, ti suggerisco di vedere insieme le 3 cause principali che incoraggiano il tuo cane a tirare il guinzaglio. E sì, prima di iniziare qualsiasi apprendimento o rieducazione, è necessario prima di tutto trovare la causa del problema, il "perché" il mio cane non mi ascolta, perché il mio cane è Non è affatto attento a ciò che gli chiedo?

Causa 1: gli hai insegnato!

Come gli ho insegnato? Impossibile! Beh, se lo hai insegnato inconsciamente. Uno dei premi a cui un cane è ricettivo è l'accesso a ciò che vuole. Infatti, quando spara, se anche tu avanzi, ottiene quello che vuole sapere: avanzare. È stupido eppure è tutto. Il tuo cane, per associazione, capisce che quando tira, gli permette di avanzare come gli pare. Riprodurrà questo comportamento dal momento che trova soddisfazione sistematica.

Quindi, cosa fare?

In questo caso, devi solo fermarti ogni volta che tira il tuo cane, ti consiglio persino di fare inversioni ogni volta che mette una tensione al guinzaglio. Quindi sì, in realtà, all'inizio potresti avere le vertigini, forse farai 10 m in 30 minuti, ma non lasciarti andare perché è persistente ed è per essere coerente che il tuo cane si fiderà di te e tu ascolterai.

Un cane, in un modo naturale, non andrà a ciò che lo porta insoddisfazione, quindi goditelo. A forza di lavoro, con la forza degli esercizi, a forza di regolarità, il tuo cane capirà che quando spara non ottiene ciò che desidera. D'altra parte, quando non spara, continua ad avanzare: il bingo! Hai appena insegnato al tuo cane come non tirare il guinzaglio.

Causa # 2: è troppo eccitato per calmarsi durante un giro!

Il tuo cane potrebbe anche dover tirare il guinzaglio se non è abbastanza fuori . Immagina la sua eccitazione quando esce di casa e non vede l'esterno da molto tempo. Sarà molto difficile per te gestire la sua eccitazione, e soprattutto molto complicato per lui calmarsi. E questo è abbastanza normale, mettiti al suo posto, se rimani per giorni o addirittura settimane rinchiusi in una casa senza poterti lasciare, immagina la tua reazione una volta fuori.

Quindi, cosa fare?

Devi offrire al tuo cane una spesa fisica e mentale giornaliera per consentirgli di stimolare in lui il senso più sviluppato, vale a dire: il suo senso dell'olfatto. Dì a te stesso che sentire gli odori degli amici è la cosa più divertente da fare secondo il tuo cane. Potresti essere d'accordo che il tuo giardino potrebbe essere molto grande, ma non contiene tanti odori quanti quelli che il tuo cane può incontrare nella foresta o nei parchi.

Se non rispondi a questa necessità di una passeggiata, il tuo cane approfitterà di questi rari momenti di passeggiata da fare alla sua testa, per approfittare di questa pseudo libertà al massimo.

Quindi esci regolarmente con il tuo cane, per conoscere ogni giorno per almeno 30 minuti al di fuori del tuo giardino e vedrai che sarà molto più tranquillo durante le uscite. Di conseguenza, insegnargli a camminare al guinzaglio sarà molto più facile e più efficace.

Causa 3: troppa stimolazione circostante!

Se il tuo cane non ha mai camminato al guinzaglio, se è un cucciolo o se intraprendi una rieducazione riguardo a questo apprendimento: procedi per tappe . Sì, porta il tuo cane nei parchi di cani della città sperando di attirare la sua attenzione e insegnargli che qualsiasi cosa è una dolce illusione. Proprio come un bambino che fa i compiti, gli verrà offerto un posto tranquillo in modo che possano concentrarsi e non nel mezzo di un parco di divertimenti, per esempio. Devi essere coerente ed equo per evitare di mettere te stesso e il tuo cane in una situazione di fallimento.

Per qualsiasi apprendimento, inizieremo tranquillamente a casa, poi in giardino, poi in un posto fuori casa ma ancora calmi e finalmente in luoghi con sempre più stimoli ma sempre in modo progressivo .

Per ricordare : un apprendistato richiede un'attenta suddivisione di ogni passo che ci porterà al nostro obiettivo. Se un passo non viene convalidato, se non viene acquisito, non aumenteremo la difficoltà ai rischi di non riuscire più o meno a lungo termine.

Insegna al tuo cane a camminare a piedi

Step 1: rafforza la tua relazione e lavora sul tuo atteggiamento

Devi creare e / o rafforzare la tua relazione tra te e il tuo cane, altrimenti puoi sempre correre a stare attento. Per fare questo, non dimenticare di soddisfare i suoi bisogni, siano essi primari (mangiare, bere, dormire) o sociali (passeggiate, riunioni di congenere, ecc.). Non esitate a giocare con lui e dedicare tempo a lui, senza considerarlo come un re, naturalmente.

Il tuo cane dovrebbe considerarti affidabile e per farlo, devi soddisfare i suoi bisogni ed essere coerente nel tuo atteggiamento verso di lui. Inoltre, durante i vari apprendimenti che conduci, non esitare a rinforzare sempre il buon comportamento piuttosto che evidenziare sempre i cattivi. In questo modo, consentirai al tuo cane di assimilare l'educazione con te e imparare nuove cose a qualcosa di positivo.

Passaggio 2: lavorare sul monitoraggio naturale

Monitoraggio naturale, che cos'è? Questo è un esercizio che suggerisco spesso alle persone che vengono a trovarmi. Questo è uno dei passaggi per camminare al guinzaglio perché aiuta a far capire al tuo cane che deve prestare attenzione a te e ai tuoi cambi di direzione senza essere costretto. Quindi prendi un cordino da 10 o 20 metri per esempio e attaccalo al collare o all'imbracatura del tuo cane. Cammina casualmente su un terreno calmo e neutrale, non appena consideri che il tuo cane è troppo lontano da te: girati senza preavviso .

Vedrai, dopo pochi minuti, il tuo cane sarà molto più attento a te. Soprattutto, non parlare durante questo esercizio per non interferire nell'atteggiamento del tuo cane, che desideriamo, alla fine, naturale. L'obiettivo qui è che il tuo cane ti presti attenzione quando vai in giro e non sistematicamente nel contrario.

Fase 3: lavorare al guinzaglio

Quando il primo passaggio è integrato, è possibile ridurre gradualmente la lunghezza del cordino.

Attenzione però, ricorda che più il leash è teso, più il tuo cane diventa irritato e stressato mentre il guinzaglio è rilassato, più il tuo cane sarà attento, calmo e attento. A Nature de Chien, di solito diciamo: leash rilassato = anche Master e Dog rilassati. In questa logica, non prendere il guinzaglio di 1 metro, perché questo non è assolutamente sufficiente per permettere al tuo cane di godersi il suo giro.

Secondo me, una buona camminata al guinzaglio è evidente quando lascia una "U" tra un maestro e il suo cane, sia che si trovi di fronte, di fianco o dietro, è di poca importanza purché il guinzaglio è rilassato.

Passaggio 4: essere coerenti

Non dimenticare mai di lasciare che il tuo cane prenda la seguente abitudine: I pull = I go. Sii sempre coerente e non permettere al tuo cane di convalidare da solo impegnandosi in comportamenti che non vuoi. La tua attitudine e soprattutto, ripeto, la tua coerenza sono due elementi molto importanti da tenere in considerazione quando impari una nuova indicazione al tuo cane o rielabori un elemento per correggere nella sua educazione o comportamento.

Passaggio 5: aggiungere gradualmente le stimolazioni

Una volta che questi 4 punti sono compresi, assimilati e acquisiti, e solo una volta che sono, puoi aumentare gradualmente la stimolazione circostante durante le tue sessioni di educazione perché il tuo cane, e anche tu, sarà pronto a gestire nuove situazioni, la tua base è abbastanza forte.

Se senti che è troppo presto, se trovi che non riesci ancora a gestirlo correttamente quando ci sono stimoli, torna ai passaggi precedenti e rinforza.

Non esitare a contattare un educatore canino professionista in modo che possa aiutarti e che ti accompagni correttamente nei diversi passaggi da intraprendere.