Insegna al tuo cane l'indicazione "al carrello" o "al posto tuo"

Chiedere al tuo cane di andare al carrello non sembra molto utile a prima vista.

Tuttavia, questa indicazione consente molte risoluzioni di problemi che ogni maestro incontra quotidianamente.

Elenchiamo qui i motivi per cui l'indicazione "nel cestino" o "nel tuo posto" è essenziale per una buona convivenza tra un cane e il suo essere umano . E vedi anche, in pochi semplici passi, come insegnare al tuo cane l'indicazione "nel cestino" o "al tuo posto".

Perché l'indicazione "nel carrello" o "nel tuo posto" è importante?

Prima di tutto, che tu dica "cestino" o "tuo posto", non importa molto. Non importa quale parola viene usata fintanto che la parola è sempre la stessa . Ti consiglio anche di scegliere un termine semplice e veloce da pronunciare : basta una sola parola. Le frasi lunghe sono inutili e non sono assolutamente adattate alla comprensione dei nostri cari canidi. Quindi cerca di far capire al tuo cane di andare nel cestino dandogli una bella frase tipo soggetto + verbo + supplemento e vedrai che il tuo cane non ha le abilità per passare alla classe successiva.

Insegnare al tuo cane di andare in carrozza sulla tua indicazione ti permette di chiedere al tuo cane di allontanarsi da un oggetto o da una persona per la quale sarebbe un po 'troppa attenzione, per esempio. L'indicazione "al carrello" può quindi servire a fermare un comportamento fastidioso adottato dal tuo cane in un preciso momento.

Fai attenzione, nota che questa indicazione non risolve il problema ma più per fermare un'azione in atto o un'intenzione di fare. Chiedendo al tuo cane di andare nel cestino, aggiusti solo il sintomo . Allo stesso tempo, devi capire perché il tuo cane è impegnato in questo tipo di comportamento e perché devi inviarlo al suo carrello in questo momento. Capisci allora che l'indicazione "carrello" in questo caso è una soluzione di evitamento .

Inoltre, dire al tuo cane di andare al carrello può permettergli di calmarsi perché sarà rimandato alla sua "zona di rifugio". Penso soprattutto ai cani ansiosi o timorosi perché il canestro può permettere loro di trovare tranquillità, ma per questo è necessario rendere il suo canestro piacevole e comodo per lui. Se hai un cane ansioso che non può mai "scappare", proteggiti o vai in un posto dove sa che può riposare, rischi di rendere aggressivo il tuo cane perché non lo farà altre soluzioni per allontanarsi da ciò che considera un pericolo.

Come rendere il cesto del mio cane piacevole, rilassante e rassicurante?

Vediamo ora come fare in modo che il cane consideri il suo cestino come un luogo rilassante e particolarmente sicuro. Incontro molti maestri nella vita di tutti i giorni che rimproverano al loro cane di non andare mai nel suo cestino ed è quando vado a casa loro capisco perché. L'ambiente in cui offri al tuo cane il suo cestino è molto importante.

  • Il cestino che proponi al tuo cane deve essere sufficientemente confortevole in modo che non preferisca un posto che vorresti molto meno, per conoscere il tuo divano.
  • Trova un posto tranquillo, senza tiraggio, senza troppi passaggi e senza molto rumore.
  • Preferibilmente, non scegliere un posto in altezza.
  • Evita di installare il cesto del tuo cane in fondo a una scala, vicino alla porta d'ingresso, nel mezzo di una stanza o in una posizione strategica della casa.

Un altro punto molto importante da mettere in campo per una buona convivenza del cane con il suo umano: tu sei la gestione dei contatti . Ovviamente, devi essere sempre a disposizione dei contatti, sia per una sessione di gioco che per una carezza. Tuttavia, quando il cane è nella sua cesta, non andare ad accarezzarlo, non disturbarlo per nessuna ragione, lascialo stare. E sì, perché l'obiettivo è che il tuo cane consideri il suo cestino come la sua "zona di rifugio" e quindi un'area in cui sa che nessuno lo disturba. Se vuoi assolutamente accarezzarlo o spostarlo dal suo posto, preferisci chiamarlo per venire da te piuttosto che diventare troppo brutale nella bolla che ha costruito intorno al suo cestino.

Questa nozione è una vera e propria regola di sicurezza, soprattutto se si hanno bambini piccoli. Un cane, adorabile e paziente come lo è con i bambini, può diventare aggressivo se troppo spesso entra nella sua zona di appeasement. Ti consiglio di far disegnare ai tuoi figli un cartello "proibito" che possa posizionare sopra il cesto del cane per renderli più responsabili e renderli consapevoli del pericolo che ciò potrebbe causare. Un incidente è accaduto così rapidamente e, spesso, nessuno capisce perché, dopo tutti questi anni, il cane di famiglia ferisca gravemente il bambino con cui è andato molto d'accordo. E spesso, è perché non abbiamo abbastanza lasciato al cane l'opportunità di stare zitti nel suo cestino.

Qual è il metodo per insegnare al tuo cane l'indicazione "au panier"?

Ci sono diversi metodi, ma da parte mia ne uso uno che è sempre stato provato e rispetta sia il cane, ma anche la sua capacità di apprendere, vale a dire: a tappe.

La cosa più importante, se insegnare al tuo cane ad andare al suo posto o per qualsiasi altra indicazione, è la pazienza! Dobbiamo procedere a tappe e non essere mai troppo esigenti con ciò che viene chiesto al suo cane e rispettare il suo ritmo di apprendimento e comprensione, che è specifico per ogni individuo.

È fortemente scoraggiato a sanzionare tutti gli errori del tuo cane all'inizio dell'apprendimento, preferisce piuttosto ignorarli e rafforzare i suoi successi . In questo modo, consentirai al tuo cane di imparare ad amare e di essere sempre congratulato, sia per un trattamento, una carezza o una sessione di gioco: spetta a te osservare quale ricompensa sarà più apprezzata dal tuo cane. cane.

Ecco il metodo che propongo in pochi semplici passaggi in modo che il tuo cane sia in grado di andare nel suo cestino quando gli chiedi:

Passo 1 : Accompagna il tuo cane al suo carrello essendo molto positivo. Puoi aiutare te stesso con un trattamento per guidarlo.

Passo 2 : Non appena ha le 4 zampe sopra, ad esempio l'indicazione che hai scelto "cestino" per esempio e premia il tuo cane molto calorosamente dandogli il trattamento o la carezza per esempio. Non importa se, all'inizio, non rimane lì. L'obiettivo è quello di equiparare l'essere nel proprio paniere con qualcosa di molto positivo.

Passo 3 : Nascondere le leccornie su entrambi i lati del cesto in modo che capisca che il suo cesto è una miniera d'oro (o caramelle). Quindi, aumenti ulteriormente l'attrattiva che avrà per il suo paniere. Non appena ha le 4 zampe, non esitare a congratularsi con lui mentre lo indichi al cestino in modo che assimilasse la sua azione a un'indicazione da parte tua.

Passo 4 : Ripeti questo esercizio più volte al giorno, senza alcun motivo particolare, in modo che non assimili il cesto alla partenza, ad esempio o una punizione.

Step 5: Una volta acquisito questo apprendimento e il tuo cane va nel suo cestino ogni volta che vai con esso, puoi iniziare a dargli l'indicazione "carrello" rimanendo statico. All'inizio, sarai ad un passo dal cestino, poi due, poi tre e così via. Puoi anche indicare la direzione da prendere con il braccio esteso verso il canestro. E sì, uno studio ha dimostrato che i cani erano molto ricettivi ai cosiddetti puntamenti. Quindi divertiti!