Insegna al tuo cane di uscire

Quando adottiamo un cane, sia cucciolo che adulto, e lo accogliamo in casa, la prima necessità e il primo apprendimento sono ovviamente quelli della pulizia.

Innanzitutto per ovvi motivi di igiene ma anche per l'integrazione del cane nel gruppo sociale è il più piacevole e veloce possibile.

Prenditi il ​​tuo tempo e fai le cose correttamente

Perché un cane esca, devi seguire certi passi e, soprattutto, essere paziente! Infatti perché non tutti i cani impareranno allo stesso ritmo.

Alcuni cani avranno più difficoltà di altri a diventare puliti, alcuni saranno vittime di un brutto apprendimento o di cattive abitudini o incapacità di ricordare, ecc.

D'altro canto, il voler andare troppo velocemente in questo apprendimento può portare rapidamente gli insegnanti a commettere errori, a commuoversi ea volte persino alimentare e rafforzare questo "non-apprendimento".

Mi spiego con un esempio, un cane che sfortunatamente non regge, che ringhiamo diverse ore dopo o che ci costringiamo a sentire / toccare la sua "stupidità" con il tartufo, sarà un cane che non impareremo più velocemente a diventare puliti, al contrario.

Promemoria di ciò che non devi assolutamente fare

  • Sollevare dopo il fatto una stupidità fatta in tua assenza: il cane vive nel momento e non capirà perché è punito in relazione a ciò. In realtà, non capirà nulla e semplicemente ti considererà un essere che non è affidabile.
  • Metti il ​​tartufo del suo cane nella sua stupidità: questa tecnica è umiliante e inutile. Spinge a volte i cani a mangiare i loro escrementi per non lasciare tracce.
  • Pulire con la candeggina: l'odore della candeggina è molto simile a quello dell'urina per i cani. In effetti, pulire con la candeggina sarebbe come lasciare un nuovo messaggio olfattivo sul quale il tuo cane sarà felice di "mettere uno strato in cima".
  • Pulisci di fronte al cane: preferisci isolare il tuo cane mentre pulisci, potrebbe vedere questo come un gioco.

Cosa fare per insegnare al tuo cucciolo a prendere i suoi bisogni

Ora che sai cosa non devi assolutamente fare, guarda cosa devi fare per mettere le probabilità dalla tua parte ma soprattutto dalla parte del tuo cane per riuscire a renderlo pulito:

  • Certo, devi sempre portare il tuo cane sul posto per intervenire.
  • Se lo vedi, dì "no" fermamente e portalo fuori.
  • Se per caso finisce i suoi bisogni fuori, ricompensalo calorosamente.

Inoltre, sistematicamente dopo che il tuo cane ha avuto i suoi bisogni fuori, in giardino o in giro, premialo con una voce alta e un "c'est biiien", "ouiiiii" . Non aver mai paura del ridicolo e rinforzare ogni volta un buon comportamento.

Ricorda sempre che rinforzare un buon comportamento sarà sempre più produttivo ed efficace a lungo termine che punire i cattivi.

Se vivi in ​​un appartamento al 5 ° piano, questo può essere più problematico, ma spetta a te portare il tuo cane / cucciolo regolarmente e soprattutto nei momenti in cui vorrebbe più fare i suoi bisogni, vale a dire:

  • quando si sveglia,
  • dopo aver mangiato,
  • dopo aver svolto un'attività (giocare, abbracciare, ecc.).

Ulteriori suggerimenti

  • Per i cuccioli, quando sei nel tuo giardino, puoi anche massaggiare il loro ventre per stimolarli.
  • Puoi anche lasciare qualche goccia di candeggina nei luoghi specifici in cui vuoi che il tuo cane esca.
  • D'altra parte, se il tuo cane è ancora negli stessi posti, puoi usare un repellente specifico per i cani in queste aree.
  • Infine, non raccomando, se vivi in ​​campagna, libero accesso all'esterno perché può insegnare al tuo cane a tirar fuori i suoi bisogni, ma non gli insegnerà ad astenersi dal fare i suoi bisogni se un giorno devi lasciarlo a casa chiuso a chiave.

Quando preoccuparsi dell'assurdità del suo cane?

Molti insegnanti sono preoccupati per la mancanza di addestramento sulla pulizia del loro cane, spesso questa preoccupazione è infondata, specialmente se il cane non ha ancora raggiunto l' età di 6 mesi, ad esempio, e non quindi potrebbe non avere l'abilità fisica di trattenere.

Tuttavia, se nonostante la tua buona volontà, la tua buona attitudine e i tuoi buoni metodi di apprendimento il tuo cane continua a non soddisfare i suoi bisogni al di fuori e ci sono sempre alcuni incidenti di volta in volta, è davvero il momento di fare domande:

  • Avrebbe un problema di salute: in particolare i problemi ai reni. Non esitare a consultare il veterinario per escludere qualsiasi malattia che possa impedirgli di trattenersi fisicamente.
  • La sporcizia è stata fatta in tua assenza o proprio di fronte a te? Se fatto in tua assenza, potresti dover scavare più a fondo nell'ansia o nella frustrazione. Se sono fatti prima forse riesaminare l'apprendimento iniziale o addirittura un problema di salute.
  • Hai rispettato tutti i passaggi e le buone attitudini da adottare? Sì, perché a volte devi solo andare e inviare un messaggio diverso al tuo cane e tutto l'apprendimento può essere messo in discussione.
  • Il cane non è rimasto troppo a lungo in casa senza avere la possibilità di fare i suoi bisogni all'esterno?

Tante domande da porre e che un professionista dell'educazione e del comportamento del cane può aiutarti a chiarire. Si adatterà alla tua situazione, al tuo ambiente e al tuo cane perché ogni situazione alla sua soluzione.

Esistono naturalmente soluzioni e tecniche universali, ma il più importante nell'educazione dei cani, sia per la pulizia che per il resto: è adattarsi a ciascuna di esse!