Allergia ai morsi delle pulci nei cani

L'infestazione da pulci provoca prurito in tutti i cani, noto anche come puliccosi.

Questo prurito è spesso molto più intenso nei cani ipersensibili. Quest'ultima può quindi sviluppare una dermatite allergica da pulce abbreviata DAPP da parte dei veterinari o DHPP per la dermatite da ipersensibilità alle punture di pulce.

Come posso sapere se il mio cane è allergico ai morsi delle pulci?

Il sintomo più importante è, naturalmente, il forte prurito che induce il cane a graffiare o aggrottare le ciglia freneticamente. Questo prurito si trova tipicamente nella parte posteriore del triangolo dorso-lombare, l' aspetto posteriore delle cosce e l'addome ai fianchi . Possono, tuttavia, toccare tutto il corpo. Il graffio o il roditura intimi secondariamente si appanneranno e spezzeranno i capelli delle aree colpite che alla fine cadrà. Pulsanti e piccole abrasioni sono solitamente presenti e visibili tra i capelli. In cani con capelli lunghi e folti, queste piccole ferite combinate con il fenomeno del leccare-raschiare il cane possono essere all'origine dei punti caldi.

La diagnosi di dermatite allergica da pulce si basa anche sul rilevamento di un'infestazione dell'animale da parte di questi parassiti. Tuttavia, non sempre troviamo le pulci su un cane allergico ai loro morsi e questo per diversi motivi:

  • Gli animali che sono ipersensibili ai morsi delle pulci leccano e masticano molto più degli animali che non sono allergici , il che elimina più dei parassiti o delle loro feci sul loro mantello che avremo. quindi ancora più problemi da rilevare.
  • L'animale può essere trattato contro le pulci e non ha parassiti o escrementi nella sua pelliccia. Se il suo ambiente è infestato dai bozzoli delle pulci, un animale trattato può essere ancora punto da una pulce appena uscita dal suo bozzolo. Le attuali cure delle pulci "saranno" in grado di uccidere la pulce in poche ore. Non impediscono alle pulci di saltare sul cane e di morderlo una volta. Tuttavia, un singolo morso in un cane ipersensibile può essere sufficiente per innescare un forte prurito.

Come trattare l'allergia alle pulci?

Il trattamento dell'allergia ai morsi delle pulci ha 3 componenti.

La prima parte di questo trattamento è di alleviare il cane allergico lenendolo prurito. Il veterinario prescrive in genere il trattamento con cortisone per alcuni giorni e trattamenti locali come shampoo e spray lenitivi.

La seconda parte è quella di eliminare la causa dell'allergia liberando il cane dalle sue pulci. È quindi necessario trattare il cane affetto da pulci con pipette veterinarie per insetticidi. Chiedi al tuo veterinario di mostrarti come applicare queste pipette perché la qualità di questa applicazione dipende dall'efficacia del trattamento. Questo trattamento deve essere ripetuto molto regolarmente, di solito ogni mese per mantenere l'efficienza ottimale.

Infine, la terza e ultima parte del trattamento consiste nell'evitare la reinfestazione dell'animale da parte delle pulci. Le pulci sono in grado di sopravvivere per un tempo molto lungo nell'ambiente del cane e reinfestarlo alla prima occasione. Sarà quindi necessario trattare la tua casa con prodotti speciali disponibili dal tuo veterinario. In particolare in luoghi bui dove le larve delle pulci amano nascondersi: fessure di parquet, sotto i battiscopa, sotto i mobili, nelle fibre di moquette o di moquette, sotto i cuscini del divano, angoli dei sedili delle auto ...

Sappiate che alcune pipette che trattano il cane allo stesso tempo impediscono lo sviluppo larvale delle pulci e quindi la loro sopravvivenza nell'ambiente.