10 emergenze veterinarie nei cani: riconoscerle e reagire bene

Ci sono emergenze che devono essere riconosciute e sapere come reagire per salvare la vita del tuo cane.

Questa infografica è di tenere preziosamente per aiutarti a reagire in caso di emergenza. Non esitate a condividerlo.

grafica-gesti-emergenza

Stampa infografica QUI

Il mio cane sta vomitando

Ci sono molte cause che possono spiegare gli episodi di vomito nei cani. La maggior parte del vomito in un cane adulto sano senza segni clinici associati passa senza intervento veterinario dopo una dieta di 24 ore.

D'altra parte, è necessario contattare immediatamente il veterinario se il cane si trova in uno o più dei seguenti casi:

  • il tuo cane ha ingerito prodotti o medicinali potenzialmente tossici per lui (cioccolato, antigelo, nicotina, diserbante, aspirina, patate crude ...),
  • la temperatura del tuo cane supera i 39 ° C,
  • il tuo cane è stato sparato,
  • il tuo cane ha vertigini, convulsioni o disturbi della coscienza,
  • presenza del tuo cane gonfiore dell'addome,
  • il vomito è particolarmente abbondante e / o contiene sangue, succhi gastrici o biliari gialli o verdastri,
  • il vomito è accompagnato da diarrea,
  • il vomito persiste dopo una dieta di 24 ore.

Il mio cane è gravemente ferito

Incidenti stradali, risse, incidenti di caccia ... ci sono molte cause di gravi lesioni nei cani. Per offrire le migliori possibilità di sopravvivenza a un cane gravemente ferito, ecco l'azione da intraprendere in caso di emergenza:

  • Verificare che l'animale stia respirando correttamente e, se necessario, inclinare con cura la testa per liberare le narici. Fai attenzione a non essere morso portando le mani alla bocca. Per quanto sia bello, un cane può mordere se soffre. Se hai la possibilità, è ancora più prudente mettere una museruola o un anello intorno alla bocca.
  • Inizia mettendo l'animale ferito in un luogo sicuro. Per fare ciò, potrebbe essere necessario spostare l'animale avendo cura di metterlo disteso su un lato su una superficie dura e piana. La cosa migliore è muoverlo il meno possibile: quindi osserva l'ambiente circostante per ridurre al minimo lo spostamento. Quindi per trasportarlo al pronto soccorso veterinario, preferibilmente utilizzare una tavola che si infila sotto il suo corpo e che si utilizzerà come barella. Anche il retro di un'auto può fare il trucco.
  • Se l'animale sanguina, individuare l'origine di questo sanguinamento. Se il sanguinamento proviene da un orifizio naturale come naso, ano o bocca, porta immediatamente il cane al pronto soccorso veterinario più vicino. Ricordati di coprirlo per mantenere la temperatura corporea. Se il sanguinamento proviene da una ferita, osserva il flusso sanguigno. Se il flusso è a scatti, comprimere la ferita con un panno o un panno pulito per rallentare il sanguinamento e portare il cane all'emergenza veterinaria in il più presto possibile. Se, d'altra parte, il flusso sanguigno è piatto, comprimere la ferita prima di portare il cane al più vicino servizio di pronto soccorso veterinario.

Se il tuo cane è vittima di un incidente stradale e non vi sono lesioni esterne apparenti, è necessario guidare il cane senza aspettare nel più vicino servizio di pronto soccorso veterinario per verificare che non stia soffrendo. nessuna lesione interna che potrebbe mettere a rischio la vita.

Il mio cane ha perso conoscenza

Se il tuo cane non reagisce quando parli con lui, non muoverti e non cercare di alzarsi, è perché ha perso conoscenza. Controlla che il tuo animale stia ancora respirando osservando i movimenti del torace o dell'addome. Controlla il battito del cuore appoggiando la mano sul suo petto. Se le pulsazioni sono assenti o deboli, si dovrebbe tentare un massaggio cardiaco e una respirazione assistita (bocca del tartufo), seguito da un trasporto immediato dell'animale al più vicino servizio di pronto soccorso veterinario.

Per il massaggio cardiaco, posizionare il cane in posizione sdraiata e mettere le mani l'un l'altro sulle costole del cane dietro il gomito della zampa anteriore e quindi praticare 5 compressioni toraciche ad una velocità di 2 compressioni al secondo . Tra una stampa e l'altra, lasciare che il torace del cane ritorni nella sua posizione originale per consentire al sangue di tornare al cuore. Quindi pratica l'insufflazione nel tartufo dell'animale. Chiudi la bocca dell'animale con le mani e poi soffia nel suo tartufo per 4 secondi. La gabbia toracica dell'animale deve essere sollevata. Alternare il massaggio cardiaco e la bocca del tartufo fino a quando l'animale torna da lui. Se queste azioni sono inefficaci dopo 5 minuti, c'è una buona probabilità che l'animale non sopravviva al suo disagio.

Il mio cane non può respirare

Quando un cane ha difficoltà o incapacità a respirare correttamente, viene chiamato distress respiratorio. Questa è ovviamente una vera emergenza veterinaria che richiede cure immediate dell'animale.

Se stai aspettando il tuo veterinario a casa, posiziona il tuo animale domestico in un luogo fresco e calmo. Prova a rassicurarlo parlando con lui dolcemente. Se porti il ​​tuo cane dal veterinario, evita di indossarlo comprimendolo, il che aumenterebbe ulteriormente le sue difficoltà respiratorie. Trasportalo preferibilmente in una coperta sollevandolo per i suoi quattro angoli.

Il mio cane è stato avvelenato

Cani, buongustai incorreggibili, possono essere intossicati dall'ingestione di prodotti tossici come erbicidi, veleno per topi, medicinali, prodotti per la casa, piante o anche cibi comuni come cioccolato, mele di terra cruda o uva. Se il cane viene macellato, convulso, ha disturbi digestivi come diarrea e vomito, il sangue scorre attraverso gli orifizi naturali, una diminuzione della quantità di urina emessa e / o un'eccessiva salivazione, quindi dobbiamo sospettare di avvelenamento.

Se il cane si inebria, corri dal veterinario più vicino e, se possibile, annota il momento dell'ingestione e la quantità di prodotto assorbito. Porta anche il pacco del prodotto tossico ingerito al tuo veterinario. Non dare al tuo cane nulla da mangiare o da bere e non cercare di indurre il vomito senza il consiglio del veterinario o specialista del centro antiveleni. Ce ne sono due in Francia che possono essere contattati telefonicamente 7 giorni alla settimana e 24 ore al giorno: il Centro anti-veleno animale e ambientale dell'Ovest (02 40 68 77 40) e il Centro nazionale per le informazioni tossicologiche veterinarie (04 78 87 10 40).

Il mio cane ha difficoltà a urinare o urina colorata e scura

Se si scopre che il cane si mette in posizione di urinare ma può solo evacuare piccole quantità di urina e che sembra soffrire, è perché potrebbe soffrire della presenza di struviti, (piccoli cristalli che ostruiscono o irritano il tratto urinario), cistite o infezione del tratto urinario. Devi quindi consultare il tuo veterinario molto rapidamente.

Se il tuo cane ha un colore urinario rosso o marrone, è indicativo della presenza di sangue nelle urine. Questa situazione è sempre anormale o molto seria e dovrebbe richiedere di consultare urgentemente un veterinario.

Per facilitare la diagnosi del veterinario, è possibile raccogliere alcune delle urine del cane in un contenitore sterile. Osserva anche l'aspetto delle urine del tuo cane (colore, frequenza della minzione, abbondanza di spruzzi di urina ...) e le condizioni di comparsa del sangue in quest'ultimo per parlare con il tuo veterinario (presenza o nessun coagulo, sangue all'inizio o alla fine del flusso di urina ...).

Il mio cane sta facendo una dilatazione torsionale dello stomaco

La sindrome da dilatazione-torsione dello stomaco, spesso abbreviata SDTE, è un'emergenza assoluta perché questa condizione può portare alla morte del cane senza cure veterinarie immediate. Questa sindrome colpisce in particolare i cani di grossa taglia e alcune razze canine predisposte come Basset Hound, Saint Bernard, Setter irlandese, Akita Inu, Pastore tedesco, Labrador e Boxer.

I segni che devono allertarti sono l'agitazione dell'animale, gli sforzi infruttuosi di vomitare, gonfiore della pancia e pallore delle gengive e braciole. Se il cane mostra questi segni, portalo immediatamente al servizio veterinario di emergenza più vicino.

La mia cagna sta lottando per mettere giù

Per scoprire se la consegna del tuo cane sta andando bene, prima di tutto devi scoprire una normale procedura di parto intervistando il tuo veterinario durante una visita prenatale o leggendo il nostro articolo su questo argomento.

Parliamo di parto difficile o anormale nei seguenti casi:

  • Il tuo cane mostra contrazioni e quindi segni di dolore per più di 12 ore prima del parto,
  • Più di 2 ore passate tra la perdita di meconio (scarico vaginale verde scuro) e l'espulsione del primo cucciolo o tra l'espulsione di un cucciolo e il successivo espulso,
  • Il tuo cane perde sangue o pus,
  • Le contrazioni sono particolarmente violente e senza risultato per più di mezz'ora al momento della nascita.

Queste situazioni devono avvisarti e, se qualcuno di loro è presente, è assolutamente necessario guidare il cane senza indugio nel più vicino servizio di pronto soccorso veterinario a casa tua. Se il tuo veterinario sta viaggiando a casa, tieni il cane nell'ambiente più tranquillo possibile per non aggiungere panico al suo dolore. Setaccia le luci e mantieni il numero di persone nella stanza al minimo. Non cercare di catturare un cucciolo impegnato nel tratto genitale del cane a rischio di fare più male che bene alla madre e al piccolo. Non inserire strumenti o le dita nella vagina della femmina durante il parto, poiché ciò può causare gravi lacrime o infezioni genitali.

Il mio cane sta avendo un attacco di cuore

L'attacco cardiaco nei cani si manifesta con un improvviso calo di tono e affaticamento significativo. Può essere accompagnato da una breve perdita di coscienza chiamata sincope ed edema polmonare che si manifesta con una respirazione molto difficile e rumorosa.

Se il cane ha questi segni clinici, portalo immediatamente al servizio veterinario di emergenza più vicino. La sua sopravvivenza dipende dalla velocità della sua gestione.

Il mio cane ha delle convulsioni

Un attacco generale convulsivo si manifesta con una caduta dell'animale sul lato, una perdita di coscienza, una pedalata o al contrario, arti che si irrigidiscono come se fossero paralizzate, un aumento di salivazione, gli occhi arrotolati, e un'emissione incontrollata di urina o escrementi.

Anche se queste crisi sono molto impressionanti, è necessario mantenere la calma. Lascia il tuo animale domestico a terra e non cercare di accarezzarlo o abbracciarlo perché potrebbe essere morso o lasciato cadere. Chiudi le porte, tieni lontani gli oggetti in cui potrebbe urtare durante il sequestro, spegni le luci e il televisore, fai uscire i bambini, evita di fare gesti improvvisi ... In una parola, calmati completamente intorno al tuo animale.

Dopo la crisi, fagli prendere la sua mente con calma, sempre calmo. Questa fase di recupero può richiedere da alcuni minuti a qualche ora. Durante il sequestro, prendi in considerazione la possibilità di filmare il tuo animale domestico per aiutare il veterinario a diagnosticare quando lo visiti. Si noti inoltre la durata della crisi e le circostanze in cui si è verificato.

La durata di una crisi non dovrebbe eccedere tra pochi secondi e alcuni minuti. Di solito non richiede una consultazione di emergenza a meno che non si fermi spontaneamente dopo pochi minuti o si ripeta, senza che il cane riprenda coscienza tra le crisi. Tuttavia, la ricerca dell'origine delle crisi deve essere effettuata al più presto con il veterinario.